Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Inflazione e protezione risparmi

Cos’è l’inflazione e in che modo erode i tuoi risparmi (fermi)

Come l’inflazione può ridurre il valore dei tuoi risparmi del 14% in 10 anni

Esiste un pericolo invisibile e silenzioso che minaccia i tuoi risparmi spogliandoli del loro reale valore. Questo pericolo si chiama inflazione e in questo articolo andremo a spiegarti cos’è e in che modo svaluta i tuoi risparmi nel tempo.
 
La conoscenza approfondita degli effetti dell’inflazione sui tuoi soldi è un qualcosa a cui dovresti dare la massima importanza se vuoi sapere come proteggere i tuoi risparmi.

Prima di spiegarti le conseguenze negative dell’inflazione sui risparmi è indispensabile precisare un aspetto: gli effetti dell’inflazione in generale non sono sempre negativi. Difatti in molti casi l’inflazione spinge le economie dei Paesi alla crescita. Con l’aumento della moneta in circolazione, i risparmiatori sono più propensi alla spesa, aumentando di conseguenza la produzione delle imprese e facendo scendere i tassi di disoccupazione.
 

Inflazione definizione

L’ inflazione è un fenomeno che si verifica quando si registra un aumento prolungato nel tempo del livello generale dei prezzi dei beni e dei servizi in un Paese. 

Quando i prezzi aumentano costantemente nel tempo con i risparmi di oggi riusciremmo ad acquistare una quantità inferiore di beni rispetto a ciò che possiamo permetterci in questo momento. L’inflazione produce, in altre parole, una svalutazione del denaro. 

L’inflazione indica quindi il valore della nostra moneta che si misura in base al potere di acquisto, ovvero a ciò che si può acquistare con il denaro che si possiede in un determinato periodo. 
 

Inflazione: un esempio pratico sulla svalutazione dei tuoi risparmi

Per farti capire meglio in cosa concretamente consistono gli effetti dell’inflazione sul risparmio ti riportiamo un esempio di inflazione. 

Immaginiamo che tu abbia risparmiato 50.000 euro in un lasso di tempo preciso e che oggi li tenga custoditi in cassaforte, sotto il materasso o in un salvadanaio.
 
Con questi risparmi vuoi acquistarti una automobile dal valore odierno di 45.000 euro e considerata la cifra riusciresti a permettetelo. Differentemente la situazione cambia tra 10 anni per effetto dell’inflazione. 

Prendiamo come riferimento un tasso di inflazione del 1,5 % come da target BCE. Applicando questo parametro il fenomeno inflazionistico porterà in 10 anni i tuoi risparmi ad un valore di 42.986 euro. Di conseguenza anche il prezzo dell’auto che tanto sognavi aumenterà arrivando a costare 52.224 euro.  

Ci avevi mai pensato? Ebbene sì, come hai potuto constatare i tuoi risparmi non sono affatto al sicuro se mantenuti fermi per troppo tempo. L’inflazione è pronta ad attaccarli senza che tu te ne accorga e tu rimarrai con un pugno di mosche in mano. 


 

Come contrastare l'inflazione? Investendo i tuoi risparmi

L’aumento dei prezzi nel tempo va combattuto ricorrendo ad una soluzione semplice, sicura e redditizia per le tue tasche: l’investimento. La migliore risposta alla domanda “come contrastare l’inflazione?” è quella dell’investimento, poiché grazie all’attività di investimento puoi far lavorare i tuoi risparmi per far in modo che crescano e producano altro denaro. 

Attenzione però: non serve che tu debba per forza scegliere investimenti ad alto rischio. Ti basta creare un portafoglio a basso rischio che rispecchi le tue esigenze e impostare i tuoi obiettivi finanziari, evitando che le conseguenze disastrose dell’inflazione riducano il valore dei tuoi risparmi. 

Se ti stai domandando su quali investimenti puntare, possiamo dirti che esistono numerose possibilità partendo dalle più famose come il mercato azionario e i suoi strumenti, l’investimento nei beni rifugio che non perdono valore nel tempo e gli investimenti alternativi online che consentono a chiunque di investire e guadagnare mettendo a disposizione piccole somme di denaro. 
 

Investimenti contro inflazione: investire in immobili con pochi soldi

Perché i beni rifugio costituiscono degli investimenti contro l’inflazione? Semplicemente perché i beni rifugio non perdono valore nel tempo e sono quindi gli ideali su cui puntare in periodi di crisi finanziaria, incertezza e instabilità economica. 

Quando parliamo di beni rifugio tutti oramai in Italia sanno che gli immobili sono un’ottima soluzione per investire in qualcosa di sicuro ottenendo rendimenti piuttosto elevati.

Fortunatamente oggi si può investire in immobili avendo poco denaro grazie al crowdfunding immobiliare. Fin dalla sua comparsa, questa nuova forma di investimento alternativo, che consente ad una folla indistinta di persone di sostenere progetti immobiliari di diversa natura, ha registrato numeri molto importanti e in crescita anche nel periodo difficile che stiamo vivendo. 

Questo perché il mercato immobiliare ha mostrato una certa resilienza nei confronti degli effetti negativi della pandemia e consente ai risparmiatori di investire piccole cifre, evitando di tenere fermi i risparmi ed esporli agli effetti negativi dell’inflazione. 

 
Vuoi saperne di più sulla nostra piattaforma di crowdfunding? Scopri come funziona e iscriviti per diventare parte della community e finanziare le nostre operazioni immobiliari. Puoi cominciare anche con un prestito di soli 500 euro!

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community