Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Emotività ed investimenti

Quanto conta l’emotività negli investimenti?

Come l’emotività influisce nelle scelte di investimento e cosa fare per evitare comportamenti irrazionali

Qualsiasi attività di investimento tu voglia intraprendere, poniti sempre in uno stato emotivo di serenità e tranquillità e non lasciare mai che sia l’istinto a guidarti nelle tue scelte. 

L’emotività negli investimenti gioca un ruolo fondamentale e a volte può essere la principale causa di default.  Le reazioni emotive degli investitori sono oggetto di studio della finanza comportamentale, una branca delle scienze economiche, che si occupa di studiare i meccanismi psicologici che sottendono alle diverse scelte di investimento. 

Entrando più nello specifico, è interessante sapere come la finanza comportamentale abbia evidenziato l’esistenza di alcuni modelli comportamentali soggettivi (bias cognitivi) non fondati sulla razionalità, ma considerati giusti ed efficienti per le persone nella gestione dei propri investimenti.  Questi che ti riportiamo di seguito sono i più comuni: 

1.    Scorciatoie di pensiero. Quando una persona si trova a dover affrontare una situazione complessa e difficile, psicologicamente risponde con un atteggiamento dettato dall’intuito, che apparentemente sembra corretto e veritiero. In effetti, questa strategia cognitiva, detta euristica, non proviene dalla razionalità, ma ha piuttosto a che fare con la comodità di voler trovare nel modo più semplice una rapida soluzione. Evita quindi di risolvere i tuoi problemi adottando un simile atteggiamento, ma agisci con razionalità.
 
2.    L’effetto inquadramento. Le decisioni di investimento vengono influenzate dal modo in cui vengono presentate le informazioni. In particolare, una stessa informazione può essere formulata in diversi modi, pur riportando lo stesso identico contenuto. Così, accade che se ad esempio, tu avessi a disposizione 3 versioni della stessa informazione, avrai 3 comportamenti diversi perché sarai influenzato dal modo in cui ti vengono presentate. Per cui, prima di effettuare le tue scelte di investimento soffermati maggiormente nei confronti di ciò che ti viene proposto. 

3.    Mental accounting. Si tratta di una teoria sviluppata dall'economista Richard Thaler, secondo cui le persone tendono a ragionare per conti mentali. Il comportamento più diffuso riguarda la categorizzazione del denaro in base alle fonti di provenienza. Ad esempio, il denaro derivante dal reddito da lavoro tende ad essere impiegato in investimenti poco rischiosi, mentre il denaro ottenuto in modo occasionale, come ad esempio quello derivante da una vincita o un premio, verrebbe impiegato per investimenti più rischiosi. In questo caso, è come se il valore del denaro cambiasse a seconda della fonte da cui proviene. Si tratta di una abitudine molto diffusa, ma non c’è niente di più errato, in quanto il denaro ha lo stesso valore in qualsiasi caso e non può/deve essere classificato. 

4.    Considera l’incoerenza temporale. In economia questo concetto esprime il fenomeno per cui una persona adotta atteggiamenti incongruenti nel corso del tempo nei confronti di una attività. In altre parole, ciò che oggi è considerato ottimale, domani viene considerato errato, con un repentino cambio delle preferenze. Molto spesso questi contrastanti approcci generano stati emotivi come insicurezza, ripensamento e indecisione. Prima di fare scelte affrettate, che possono condurti a conseguenze deleterie, devi avere sotto controllo la tipologia e l’orizzonte temporale del tuo investimento. Se hai deciso di investire a lungo termine non fermarti a ciò che puoi ottenere nel breve termine, continua a sostenere i tuoi obiettivi. 

5.    Hai mai sentito parlare di effetto gregge? L’effetto gregge esprime quel fenomeno per cui una persona replica i comportamenti altrui perché ne viene socialmente influenzata. Nel concreto, accade che questa persona agisca sulla base di motivazioni esterne, ovvero della massa, e non delle proprie. Anche in questo caso non c’è nulla di più sbagliato: l’attività di investimento invece deve essere sempre condotta secondo i propri obiettivi e bisogni. 


 

Quello che potresti fare per attenuare il tuo coinvolgimento emotivo

La capacità di saper gestire il coinvolgimento emotivo in un’attività razionale, come quella dell’investimento, cambia da persona a persona poiché dipende dalle proprie attitudini comportamentali. Tuttavia, esistono alcune strategie che ti consentono di ridimensionare il tuo coinvolgimento emotivo e di agire nel modo più razionale possibile. 

Uno strumento che sicuramente ti sarà utile è la pianificazione finanziaria attraverso cui potrai avere un quadro più ordinato della tua situazione patrimoniale e finanziaria, delle tue risorse e dei tuoi bisogni a breve e lungo termine. Leggi il nostro articolo Quanto posso investire? Scoprilo con la pianificazione finanziaria per approfondire l’argomento. 

La diversificazione degli investimenti può sicuramente aiutarti nel ridimensionare il tuo coinvolgimento emotivo. Questa importante strategia di gestione degli investimenti ti consente infatti di investire il tuo capitale in più attività finanziarie diverse fra loro e di gestire il rischio in modo più efficace. 

Un ulteriore suggerimento è quello di stabilire il giusto orizzonte temporale degli investimenti, ovvero quello che sei disposto a sostenere. Quando dovrai decidere il tempo in cui il tuo capitale sarà destinato ad un investimento dovrai tenere a mente che quel capitale non sarà disponibile finché l’attività di investimento non avrà prodotto i suoi frutti.

Le difficoltà maggiori sorgono, pertanto, se decidi di impegnare il tuo denaro in un investimento a lungo termine: in questo caso ciò che devi fare è informarti accuratamente sui reali rendimenti che questo ti procurerà e non farti prendere dalla fretta di volerli avere nel breve tempo possibile. Leggi il nostro articolo L’importanza dell’orizzonte temporale dei tuoi investimenti per approfondire l’argomento.
 

Con il crowdfunding immobiliare sostieni progetti immobiliari partendo da piccoli importi

L’emotività gioca un ruolo importante soprattutto per i risparmiatori che voglio intraprendere le prime attività di investimento. Hai dei risparmi e vorresti cominciare a farli fruttare? 

Un’opzione sarebbe quella di cominciare con crowdfunding immobiliare. La nostra piattaforma di lending crowdfunding dà la possibilità a molti risparmiatori di ottenere interessanti guadagni sostenendo diverse operazioni immobiliari. In linea di massima il rendimento atteso è compreso tra il 7% e 10% annuo per un periodo di 10/12 mesi

Il crowdfunding immobiliare ha ottenuto importanti risultati anche nel periodo del Covid-19, confermandosi un ottimo strumento su cui poter fare affidamento anche in tempi di crisi. Questo per diverse ragioni:

•   puoi scegliere la somma che preferisci partendo anche da piccoli importi,
•  puoi destinare il tuo prestito a sostegno di diverse operazioni immobiliari minimizzando il rischio a cui sei esposto,
•   il settore immobiliare gode di una certa vivacità ed il mattone è il bene rifugio, tra i più amati dagli italiani. 

 
Vuoi saperne di più sulla nostra piattaforma di crowdfunding? Scopri come funziona e iscriviti per diventare parte della community e finanziare le nostre operazioni immobiliari. Puoi cominciare anche con un prestito di soli 500 euro!

Tag

statistiche crowdfunding italia

rischio investimento

rendimento investimento

proptech

proptech

proptech

propensione al rischio

prestito

prestatore

portafoglio finanziario

piattaforme di crowdfunding

pianificazione finanziaria

orizzonte temporale investimenti

origini del crowdfunding

opportunità immobiliare

opportunità immobiliare

operatori immobiliari

obiettivi di investimento

nuovo regolamento europeo crowdfunding 2020

normativa lending crowdfunding

normativa equity crowdfunding

normativa crowdfunding

nascita del crowdfunding

microcredito

lending crowdfunding

lancio campagna crowdfunding

l'emotività negli investimenti

l'emotività negli investimenti

investire piccole somme di denaro

investire piccole somme di denaro

investire nell'immobiliare nel post covid-19

investire da giovani

investire da giovani

investimenti immobiliari

investimenti

investimenti

investimenti

investimenti

investimenti

iniziare ad investire

iniziare ad investire

iniziare ad investire

iniziare ad investire

iniziare ad investire

inflazione

illusione del controllo

gestione risparmi

fintech in italia

fintech in italia

fintech in italia

fintech

fintech

fintech

finanziatori

finanziamento

finanze personali

finanze personali

finanza comportamentale

finanza alternativa

errori negli investimenti

equity crowdfunding

educazione finanziaria

educazione finanziaria

diversificazione portafoglio

debiti cattivi

debiti cattivi

debiti buoni

debiti buoni

crowdfunding immobiliare

crowdfunding etico

crowdfunding

conto corrente

asset allocation

alfabetizzazione finanziaria

alfabetizzazione finanziaria

alfabetizzazione finanziaria

alfabetizzazione finanziaria

alfabetizzazione finanziaria

affidabilità piattaforme di crowdfunding


Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community
Hai domande?