Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
I trend del 2022 e le previsioni per il 2023.

Com’è andato il mercato immobiliare nel 2022?

Quali tendenze abbiamo potuto osservare e cosa possiamo attenderci per il 2023?

Ci avviciniamo alla fine di quest’anno ed è ormai tempo di bilanci: com’è andato il mercato immobiliare nel 2022? Quali sono stati i trend prevalenti e di cosa devi tenere conto se finanzi operazioni immobiliari attraverso il crowdfunding e Rendimento Etico?

Nel post di oggi vedremo di fare il punto sull’andamento nel corso dell’anno che sta per concludersi e daremo anche uno sguardo alle prospettive per il 2023. Leggendo l’articolo, avrai modo di farti un’idea più chiara sulle dinamiche che hanno caratterizzato quest’ultimo periodo e su quelle che possiamo invece attenderci per il prossimo futuro.

Il mercato immobiliare nel 2022: uno sguardo ai dati

I dati che andremo a sintetizzare tra poco sono stati presentati nell’ambito del 3° Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2022 di Nomisma.

In buona sostanza, durante l’anno ancora in corso si è assistito a un aumento dei prezzi degli immobili residenziali (in media dello 0,5% ma con percentuali più elevate nei grandi centri urbani e le relative periferie), accompagnato però da una flessione delle vendite che ha riguardato in particolare la seconda parte dell’anno. Se durante il primo semestre abbiamo assistito a un aumento delle compravendite pari al 10,1%, nel secondo semestre ha seguito un calo dell’8,9%.

Vale inoltre la pena di menzionare il trend osservato sul mercato degli affitti, aumentati in misura maggiore rispetto ai prezzi degli immobili (1% in media). Non a caso, nel corso dell’anno è stata pure rimarcata una maggiore tendenza ad acquistare immobili con l’intenzione di metterli poi a reddito.

Mercato immobiliare: le previsioni per il 2023

Prima di addentrarci nelle previsioni per il prossimo anno, ci sembra necessario fare una premessa: il crollo del settore immobiliare che secondo molti avrebbe dovuto avere luogo nel contesto post-pandemia in realtà non c’è stato. Al contrario, dal 2021 a oggi il mercato ha vissuto un periodo molto favorevole un po’ in tutta Europa e non solo. I prezzi sono cresciuti a ritmi molto rapidi per via dell’elevata domanda, in buona parte stimolata dai tassi ipotecari mantenuti ai minimi storici al fine di stimolare la ripresa economica.

Ora, per quanto riguarda il 2023, la prima cosa che dovremmo chiederci è se siamo effettivamente destinati ad assistere a un’inversione di tendenza o quantomeno a un rallentamento di questo trend positivo.

In questo senso, molto dipenderà dall’evoluzione del contesto macroeconomico, che già nel corso del 2022 ha generato più di una preoccupazione: inflazione, aumento dei tassi di interesse, costi dell’energia alle stelle influiranno con tutta probabilità anche sul mercato immobiliare. Sempre in base a quanto è emerso dall’Osservatorio sul Mercato Immobiliare di Nomisma, pare però più probabile che si verifichi un rallentamento del trend positivo in atto piuttosto che una vera e propria inversione di tendenza.

Converrà ancora investire nel mercato immobiliare nel 2023?

Per poter rispondere a questa domanda con cognizione di causa, dobbiamo innanzitutto fare alcune considerazioni:

·        Nel corso del 2022, i mercati azionari non sono andati particolarmente bene e, qualora dovessero avverarsi le previsioni di rallentamento della crescita economica, è probabile che tendano a seguire lo stesso trend anche per buona parte del 2023. Questo risulta importante alla luce del fatto che, tipicamente, gli immobili sono considerati dei beni rifugio nei periodi di incertezza come quello che stiamo vivendo. Di conseguenza, è ipotizzabile che i capitali continuino a fluire verso questo mercato.

·        Abbiamo già evidenziato come il 2022 abbia rilevato una maggiore tendenza ad acquistare immobili a titolo di investimento, in particolare per metterli poi a reddito. Se questo trend dovesse consolidarsi ulteriormente, influirebbe positivamente sul numero complessivo di compravendite.

·        Se i tassi ipotecari dovessero effettivamente stabilizzarsi a un livello più elevato, rendendo di fatto il mercato immobiliare meno accessibile, prima o poi il calo delle compravendite verrebbe in buona parte compensato da una riduzione dei prezzi. In questo modo l’equilibrio tra domanda e offerta verrebbe ristabilito.

Riassumendo, se da una parte è vero che probabilmente alcune delle persone che vorrebbero acquistare una casa avranno meno probabilità di riuscire a ottenere un mutuo, dall’altra il settore immobiliare potrebbe rivelarsi un rifugio attrattivo per molti investitori che adottano un’ottica di medio e lungo termine. E questo varrebbe in particolare se dovessimo assistere a un moderato calo dei prezzi.

Su quest’ultimo punto, potrebbe sorgere una domanda legittima: se i prezzi dovessero effettivamente scendere, finanziare operazioni immobiliari attraverso il crowdfunding sarebbe ancora conveniente? Premesso che il settore immobiliare tende a essere ben più stabile rispetto ad altri e che in ogni caso non ci attendiamo un calo vertiginoso, la strategia di Rendimento Etico è pensata proprio per essere in grado di proporre operazioni profittevoli anche quando il mercato immobiliare non si trova in una fase di massima espansione. Sei curioso di scoprire come? Te lo spieghiamo nel prossimo paragrafo!

La marcia in più di Rendimento Etico

Se un po’ già conosci il nostro modo di operare, allora probabilmente sai che la maggior parte degli immobili che proponiamo su Rendimento Etico sono il risultato di una trattativa che permetterà a una famiglia di evitare che la propria casa venga (s)venduta all’asta.

Senza entrare nei dettagli in questa sede, quando una casa finisce all’asta il principale rischio per il debitore è costituito dal fatto che questa venga letteralmente svenduta a un prezzo di molto inferiore rispetto al suo valore di mercato. Di conseguenza, molto spesso il ricavato non basta per saldare i debiti e gli ex proprietari si ritrovano ancora fortemente indebitati pur avendo già perso la loro casa!

Entrando in trattativa diretta con i creditori dei proprietari di casa, facciamo in modo di evitare che questo avvenga. Ogni volta che riusciamo a raggiungere un accordo in tal senso, non solo garantiamo al debitore la possibilità di azzerare tutti i suoi debiti con la vendita della casa, ma acquistiamo l’immobile a un prezzo interessante, che ci permette poi di essere competitivi sul mercato in fase di rivendita.

Rendimento Etico è una piattaforma di crowdfunding che propone operazioni immobiliari profittevoli, ma che sono al tempo stesso etiche e sostenibili, mirando a risolvere la situazione debitoria di chi rischia di perdere la propria casa all’asta.

Vorresti far parte anche tu di questa realtà? Entra nella nostra comunità di finanziatori! Potrai iscriverti in pochi click, selezionare le operazioni che preferisci e contribuire a finanziarle con l’importo che desideri ricevendo in cambio un rendimento più che interessante.

Cosa aspetti? Visita la nostra homepage: www.rendimentoetico.it e crea il tuo profilo di prestatore! Potrai partecipare alla maggior parte delle operazioni che proponiamo a partire da soli 500 euro e diversificare al meglio selezionando più opportunità!

Potrebbero interessarti anche


accantonare piccole somme

accesso al credito

affidabilità piattaforme di crowdfunding

affitto immobili

alfabetizzazione finanziaria

andamento mercato immobiliare

andamento Rendimento Etico

asset allocation

asset class

aste immobiliari

attori crowdfunding immobiliare

attori crowdfunding immobiliare

azioni

beni rifugio

bias

bias cognitivi

bilancio 2022

boom immobiliare

campagna crowdfunding

canali alternativi di finanziamento

combattere l'inflazione

come funziona Rendimento Etico

compravendita immobiliare

conto corrente

crescita crowdfunding immobiliare

crescita immobiliare

crisi mercato immobiliare

crowdfunding

crowdfunding e aste immobiliari

crowdfunding etico

crowdfunding immobiliare

crowdfunding immobiliare rischi

crowdfunding nel 2020

crowdfunding nel mondo

crowdfunding-e-aste-immobiliari

crowfunding 2021

cultura e risparmio

debiti buoni

debiti cattivi

direttiva UE case green

diventare investitori

diversificazione portafoglio

donation crowdfunding

donation crowdfunding

donne e investimenti

durata operazioni crowdfunding

educazione finanziaria

effetto ancoraggio

effetto gregge

efficienza energetica

equity crowdfunding

errori negli investimenti

euristiche finanza comportamentale

fake news

finanza alternativa

finanza comportamentale

finanze personali

finanziamento

finanziare un crowdfunding immobiliare

finanziatori

fintech

fintech in italia

fondi immobiliari

fondo di emergenza

gestione del rischio

gestione efficace del denaro

gestione risparmi

giovani e investimenti

guadagni investimenti immobiliari

guadagni-crowdfunding-immobiliare

home bias

illusione del controllo

imposte

inclusione finanziaria

inflazione

influenza culturale nelle scelte finanziarie

iniziare ad investire

innovazioni mercato immobiliare

instant buying immobiliare

interesse a prescindere

interesse composto

investimenti

investimenti aggressivi

investimenti alternativi

investimenti conservativi

investimenti etici immobiliari

investimenti finanziari

investimenti immobiliari

investimenti moderati

investimenti tradizionali

investimento etico

investimento in oro

investimento nel mattone

investire

investire con consapevolezza

investire con successo

investire da giovani

investire in economia reale

investire nell'immobiliare nel post covid-19

investire piccole somme di denaro

investire-nel-crowdfunding-immobiliare

l'emotività negli investimenti

la pazienza negli investimenti

lancio campagna crowdfunding

lending crowdfunding

lending crowdfunding immobiliare

machine learning

macroeconomia

mental accounting

mercato immobiliare

mercato immobiliare 2022

mercato immobiliare 2023

micro investimenti

micro prestiti

microcredito

nascita del crowdfunding

normativa crowdfunding

normativa equity crowdfunding

normativa lending crowdfunding

NPL immobiliari

nuovo regolamento europeo crowdfunding 2020

obbligazioni

obiettivi di investimento

obiettivi finanziari

operatori immobiliari

operazioni di crowdfunding immobiliare

opinioni Rendimento Etico

opportunità immobiliare

origini del crowdfunding

orizzonte temporale investimenti

overconfidence

p2p lending

personalità finanziarie

pianificazione finanziaria

piattaforme di crowdfunding

piattaforme di crowdfunding immobiliare

piccoli risparmiatori

portafoglio equilibrato

portafoglio finanziario

prestatore

prestiti tra privati

prestito

previsioni mercato immobiliare 2023

profilo investitore

profitti operazioni immobiliari

propensione al rischio

proptech

protezione risparmi

relazione tra rischio e rendimento

rendimento crowdfunding immobiliare

rendimento investimento

rendimento medio annuo

resilienza finanziaria

reward crowdfunding

reward crowdfunding

rischi-crowdfunding-immobiliare

rischio investimento

ristrutturato green

servizi finanziari

sharing economy

statistiche crowdfunding italia

tassazione crowdfunding

tassi di interesse

tecnofinanza

tipi di investitori comportamentali

truffe finanziarie

truffe online crowdfunding

usura

valutare operazioni di crowdfunding

vantaggi crowdfunding

vantaggi Rendimento Etico

warren buffett

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community