Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Compravendite immobiliari in aumento: è boom

Il boom dell'immobiliare

La fuga dalla città trainata dal covid fa crescere il settore immobiliare

Nel 2020, il lungo stop della produzione, dei cantieri, degli uffici pubblici e privati, avrebbe dovuto rallentare notevolmente il settore immobiliare, e invece questo ha retto, registrando addirittura un aumento di oltre il 5% nell’erogato delle banche. Per il 2021 i segnali sono decisamente incoraggianti, tanto che potremmo essere di fronte a un nuovo boom immobiliare.

Ma vediamo che cosa dicono i dati.

La situazione negli States

Secondo l’indice Standard & Poor’s / Case – Shiller, l’immobiliare sta salendo a doppia cifra in molte città americane. I motivi sembrerebbero essere la crescita della richiesta di abitazioni spaziose nel timore di nuovi lockdown, e la scarsità di case di qualità rispetto alla domanda. Insomma, vendere case diventa sempre più veloce e i prezzi sono in ascesa.

Il dato complessivo di aprile 2021 è un +14.6% sull’anno precedente, e si tratta della maggiore crescita dal 1988. In alcune città, come Phoenix, San Diego e Seattle, si registrano crescite da record superiori al 20%. A Phoenix l’aumento è al ventitreesimo mese consecutivo.

Nel 2020, nonostante la pandemia, Los Angeles ha registrato una vera e propria impennata nelle compravendite di lusso, cresciute del 26%, con un aumento dei prezzi nel settore “prime”, che stanno continuando a salire per la mancanza di offerta. Nel 2020 inoltre, un basso tasso di interesse sui mutui (ora in crescita) ha spinto anche i milionari ad accaparrarsi liquidità a basso costo: gli acquisti in contante sono passati dal 41% al 20%.

La situazione in Italia

Anche in Italia i dati sono molto incoraggianti.

In particolare, secondo la rilevazione periodica dell’agenzia delle entrate, le vendite del primo trimestre 2021 sono aumentate del 38% rispetto allo stesso periodo del 2020. È vero che il primo trimestre 2020 è finito l’8 marzo per via del lockdown, tuttavia, anche paragonando i primi due mesi del 2020 con i primi due mesi del 2021, la crescita è stata del 17%.

Per quanto riguarda gli investimenti, l’immobiliare trainato dalla pandemia ha fatto registrare un aumento medio dei valori di oltre il 5%, a fronte del calo del 6% sulla capitalizzazione di mercato di Piazza Affari.

Un dato che è importante sottolineare è che alcuni segmenti crescono più di altri. Per esempio, per quanto riguarda il residenziale, le compravendite nei comuni minori, non capoluoghi di provincia, crescono a un ritmo particolarmente sostenuto, con un + 43% rispetto al primo trimestre 2020.

Si registra anche un forte incremento delle compravendite delle seconde case, in cui molti (o perlomeno, chi può lavorare in modalità “smart”) intende vivere parte dell’anno: d’altronde il lockdown e semi lockdown dell’ultimo anno hanno comportato una contrazione dei consumi e grandi liquidità in deposito, da investire nel mattone che peraltro sta godendo di forti incentivi (come il superbonus 110%). Fuga dalla città?

Inoltre, come negli States, si registra una maggiore vivacità nella fascia “alta” del mercato.

Come guadagnare con il boom immobiliare

Il momento per investire nel settore immobiliare è ORA, e molti lo stanno già facendo con successo.

Gli affari ci sono, perché per molte persone il problema del debito è reale. La possibilità di acquistare e ristrutturare c’è, e conviene, in quanto i tassi sui finanziamenti sono bassi, e i bonus per le ristrutturazioni sono consistenti. Infine la rivendita è diventata più veloce: molti si stanno trasferendo in case più ampie, con più verde, più confortevoli o fuori città.

Siamo decisamente in un momento d’oro per guadagnare con le case.

Rendimento Etico, la maggior piattaforma di lending crowdfunding per progetti immobiliare finanziati, ha scelto di farlo in modo, appunto, etico.

Che cosa significa?

Che chi presta il proprio denaro agli imprenditori che propongono un’opportunità immobiliare su Rendimento Etico, non guadagna sulla perdita della casa all’asta delle famiglie sovra-indebitate. Anzi, contribuisce a risolvere il problema del debito.

Come lo fa? Il manifesto etico lo dice chiaramente: quando è possibile trattare con i creditori e comprare la casa della famiglia esecutata evitando l’asta, la svalutazione e il permanere del problema del debito, allora l’affare si fa. Quando invece non è possibile trattare con i creditori, e si deve procedere con la vendita in asta che in molti casi non basta a coprire i debiti dei proprietari, allora l’imprenditore affiliato, in base al manifesto etico, rinuncia all’affare.

Questo è il motivo per cui su Rendimento Etico non troverai mai un’operazione dietro a cui si cela una famiglia senza casa e con il quinto dello stipendio pignorato.

Rendimento Etico è l’unica piattaforma di lending crowdfunding immobiliare che ti permette di prestare i tuoi risparmi a operazioni etiche, che tengono conto anche del benessere delle famiglie coinvolte e che fanno lavorare imprenditori, tecnici e maestranze locali.

Registrati e investi eticamente i tuoi risparmi.

E se vuoi sapere come fare ottimi affari con l’immobiliare in questo fortunatissimo periodo, iscriviti alla lezione 5 Anni d’Oro, di Andrea Maurizio Gilardoni, che ti permetterà di capire come entrare in queste nuove opportunità. Ti aspettiamo il 9 luglio alle 20.

 

Potrebbero interessarti anche

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community