Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Il crowdfunding immobiliare all'interno di una strategia di investimento

Asset allocation: perché integrare il crowdfunding immobiliare

Cos'è l'asset allocation? Cosa c'entra il crowdfunding immobiliare?

L’asset allocation è una strategia che consente di ripartire il portafoglio di un investitore su diverse categorie di investimento in base alle sue specifiche esigenze in termini di rapporto rischio-rendimento.

Nel post di oggi andremo ad approfondire questo concetto, focalizzandoci in particolare sulle modalità di attuazione della strategia e su come sia possibile adeguarla alle caratteristiche e alle aspettative di ciascun investitore.

Cos’ha a che fare tutto questo con il crowdfunding immobiliare? In linea di principio, l’asset allocation prevede che una parte del portafoglio venga destinata anche agli investimenti immobiliari. A questo riguardo, vedremo come il crowdfunding possa rivelarsi un’ottima soluzione e una valida alternativa rispetto ai classici fondi immobiliari.

Cosa si intende con il termine asset allocation


Dicevamo che l’asset allocation è una strategia attraverso la quale è possibile determinare come distribuire un capitale tra le diverse categorie di investimento (ad esempio azioni, obbligazioni, prodotti derivati, eccetera).

L’obiettivo è quello di implementare una strategia di investimento che si avvicini quanto più possibile alle esigenze dell’investitore in termini di rendimento, preferenze e inclinazioni, oltre che di propensione al rischio.

Quali sono le principali asset class


Le categorie di investimento a cui abbiamo accennato poco fa vengono definite asset class. In linea di principio, queste si distinguono principalmente sul piano del rendimento atteso e del rischio ad esse associato.

Ad esempio, le obbligazioni vengono generalmente considerate meno rischiose delle azioni. Le prime sono infatti dei prestiti che la società emittente dovrà rimborsare all’investitore a una data scadenza e, a differenza delle azioni, la loro esposizione alla volatilità che si può riscontrare sui mercati finanziari è limitata. Inoltre, il prestito viene sempre rimborsato alla scadenza al cento per cento del suo valore nominale, salvo che la società emittente non fallisca nel frattempo.

D’altra parte, le obbligazioni presentano un rendimento atteso inferiore a quello delle azioni. Di conseguenza, le prime saranno maggiormente presenti all’interno del portafoglio di un investitore conservativo, mentre troveranno meno spazio all’interno di un portafoglio orientato alla crescita.

Le principali asset class includono, come detto, azioni e obbligazioni, ma anche strumenti del mercato monetario come i depositi a termine. Troviamo poi gli investimenti immobiliari (generalmente sottoforma di fondi) e i cosiddetti investimenti alternativi (ad esempio prodotti derivati, metalli preziosi…).

La differenza tra asset allocation strategica e asset allocation tattica


L’asset allocation strategica è sostanzialmente quella a cui abbiamo fatto riferimento finora. Si tratta appunto di ripartire il capitale tra diverse asset class assegnando a ciascuna il proprio peso in base alle specifiche esigenze dell’investitore in termini di rapporto rischio-rendimento. Rispecchiando il profilo dell’investitore, viene definita per il lungo periodo.

Per asset allocation tattica si intendono invece le correzioni che potrebbero essere apportate alla strategia definita nel lungo periodo tenendo conto delle particolari dinamiche che caratterizzano i mercati nel breve e medio termine. Quando ad esempio i mercati azionari non vanno particolarmente bene, è possibile aggiustare il tiro e ridurre la quota azionaria per limitare le perdite. Oppure, se un certo settore o mercato geografico viene valutato come molto promettente, allora sarà possibile aumentare l’esposizione verso quel settore o mercato.

Quali sono le diverse tipologie di asset allocation strategica


L’asset allocation può essere ovviamente personalizzata in base alle aspettative di ciascun investitore. Detto questo, esistono dei modelli di riferimento concepiti per soddisfare le diverse esigenze in termini di rendimento atteso e contenimento del rischio:

·       Strategia conservativa. Qui l’obiettivo principale è la conservazione del capitale e quindi tenderà a prevalere la quota obbligazionaria. La ripartizione del capitale potrebbe essere indicativamente questa: 55% obbligazioni, 20% azioni, 10% investimenti immobiliari e alternativi, 15% liquidità.

·       Strategia bilanciata. In questo caso, si punta a trovare il giusto equilibrio tra prospettive di crescita e contenimento del rischio. Ripartizione del capitale indicativa: 35% obbligazioni, 45% azioni, 10% investimenti immobiliari e alternativi, 10% liquidità.

·       Strategia orientata alla crescita. L’investitore orientato alla crescita del proprio capitale è disposto ad assumersi un rischio maggiore a fronte di un rendimento atteso più elevato. Ripartizione indicativa: 15% obbligazioni, 65% azioni, 10% investimenti immobiliari e alternativi, 10% liquidità.

Asset allocation: il ruolo del crowdfunding immobiliare


Come abbiamo visto poco fa, in tutti i modelli più classici di asset allocation è prevista anche una quota da destinare agli investimenti immobiliari. In questo modo è infatti possibile ottenere una diversificazione ottimale, che potrà poi comunque essere adeguata in base al contesto e alle specifiche esigenze di ciascun investitore. Con particolare riferimento al settore immobiliare, potrebbe valere la pena di aumentare l’esposizione quando il mercato è in espansione, oppure nei periodi in cui i mercati azionari sono soggetti a un’elevata volatilità e quindi a rischi maggiori.

Se ricordi, nei paragrafi precedenti abbiamo precisato che, spesso e volentieri, nell’ambito dell’asset allocation gli investimenti immobiliari vengono effettuati tramite dei fondi tematici. Gli investimenti immobiliari diretti non sono infatti alla portata di tutti, perché richiedono grandi capitali e nella maggior parte dei casi non consentirebbero di effettuare un’adeguata diversificazione.

A nostro modo di vedere, il crowdfunding immobiliare presenta lo stesso vantaggio dei fondi – ovvero quello di poter accedere a questo mercato anche con un capitale modesto – con in più la possibilità di esercitare un maggiore controllo sulla scelta delle singole operazioni finanziate.

Se un fondo viene gestito da specifiche società e, di conseguenza, i singoli investitori non hanno parola in causa sulla scelta delle operazioni immobiliari a cui verrà destinato il loro capitale, con il crowdfunding immobiliare possono selezionare in prima persona i progetti che andranno a finanziare e seguirne l’evoluzione fino alla scadenza.

Entra anche tu nella comunità di Rendimento Etico!


Rendimento Etico è la nostra piattaforma di lending crowdfunding immobiliare. Da quando è nata nel 2019, ha contribuito al finanziamento di più di 200 operazioni immobiliari per un totale di oltre 75 milioni di euro. E la cosa più bella è che, facendo tutto questo, abbiamo anche aiutato tante persone che rischiavano di perdere la casa all’asta a risolvere una volta per tutte il problema del debito!

Vorresti fare parte anche tu di questa realtà? Vai sulla pagina di registrazione ed entra nella nostra comunità di finanziatori! Potrai iscriverti in pochi click, selezionare le operazioni che preferisci e contribuire a finanziarle con l’importo che desideri ricevendo in cambio un rendimento più che interessante.

 

Ogni investimento comporta un rischio. Questo articolo è a scopo puramente informativo e non costituisce in alcun modo una consulenza finanziaria.


accantonare piccole somme

accesso al credito

affidabilità piattaforme di crowdfunding

affitto immobili

alfabetizzazione finanziaria

andamento mercato immobiliare

andamento Rendimento Etico

asset allocation

asset class

aste immobiliari

attori crowdfunding immobiliare

attori crowdfunding immobiliare

azioni

beni rifugio

bias

bias cognitivi

bilancio 2022

boom immobiliare

campagna crowdfunding

canali alternativi di finanziamento

combattere l'inflazione

come funziona Rendimento Etico

cominciare a investire

cominciare a investire

compravendita immobiliare

conto corrente

crescita crowdfunding immobiliare

crescita immobiliare

crisi mercato immobiliare

crowdfunding

crowdfunding e aste immobiliari

crowdfunding etico

crowdfunding immobiliare

crowdfunding immobiliare rischi

crowdfunding nel 2020

crowdfunding nel mondo

crowdfunding-e-aste-immobiliari

crowfunding 2021

cultura e risparmio

debiti buoni

debiti cattivi

direttiva UE case green

diventare investitori

diversificazione portafoglio

donation crowdfunding

donation crowdfunding

donne e investimenti

durata operazioni crowdfunding

educazione finanziaria

effetto ancoraggio

effetto gregge

efficienza energetica

eliminare le convinzioni limitanti

eliminare le convinzioni limitanti

equity crowdfunding

errori negli investimenti

ETF

ETF

euristiche finanza comportamentale

eventi immobiliare

fake news

finanza alternativa

finanza comportamentale

finanze personali

finanziamento

finanziare un crowdfunding immobiliare

finanziatori

fintech

fintech in italia

fondi immobiliari

fondo di emergenza

gestione del rischio

gestione efficace del denaro

gestione risparmi

giovani e investimenti

guadagni investimenti immobiliari

guadagni-crowdfunding-immobiliare

home bias

illusione del controllo

imposte

inclusione finanziaria

inflazione

influenza culturale nelle scelte finanziarie

iniziare ad investire

innovazioni mercato immobiliare

instant buying immobiliare

interesse a prescindere

interesse composto

International Real Estate Symposium 2023

investimenti

investimenti aggressivi

investimenti alternativi

investimenti conservativi

investimenti etici immobiliari

investimenti finanziari

investimenti immobiliari

investimenti moderati

investimenti tradizionali

investimento etico

investimento in oro

investimento nel mattone

investire

investire a breve termine

investire a breve termine

investire a lungo termine

investire a lungo termine

investire con consapevolezza

investire con successo

investire da giovani

investire in economia reale

investire nell'immobiliare nel post covid-19

investire piccole somme di denaro

investire-nel-crowdfunding-immobiliare

l'emotività negli investimenti

la pazienza negli investimenti

lancio campagna crowdfunding

lending crowdfunding

lending crowdfunding immobiliare

machine learning

macroeconomia

mental accounting

mercato immobiliare

mercato immobiliare 2022

mercato immobiliare 2023

micro investimenti

micro prestiti

microcredito

nascita del crowdfunding

normativa crowdfunding

normativa equity crowdfunding

normativa lending crowdfunding

NPL immobiliari

nuove tecnologie

nuovi trend immobiliare

nuovo regolamento europeo crowdfunding 2020

obbligazioni

obiettivi di investimento

obiettivi finanziari

operatori immobiliari

operazioni di crowdfunding immobiliare

operazioni immobiliari

opinioni Rendimento Etico

opportunità immobiliare

origini del crowdfunding

orizzonte temporale investimenti

overconfidence

p2p lending

personalità finanziarie

pianificazione finanziaria

piattaforme di crowdfunding

piattaforme di crowdfunding immobiliare

piccoli risparmiatori

portafoglio equilibrato

portafoglio finanziario

prestatore

prestiti tra privati

prestito

previsioni mercato immobiliare 2023

profilo investitore

profitti operazioni immobiliari

propensione al rischio

proptech

PropTech

protezione risparmi

relazione tra rischio e rendimento

rendimento crowdfunding immobiliare

rendimento investimento

rendimento medio annuo

resilienza finanziaria

reward crowdfunding

reward crowdfunding

rinuncia agli atti

rischi-crowdfunding-immobiliare

rischio investimento

ristrutturato green

saldo e stralcio

servizi finanziari

sharing economy

statistiche crowdfunding italia

superare i blocchi mentali

superare i blocchi mentali

tassazione crowdfunding

tassi di interesse

tecnofinanza

tipi di investitori comportamentali

truffe finanziarie

truffe online crowdfunding

usura

valutare operazioni di crowdfunding

vantaggi crowdfunding

vantaggi Rendimento Etico

warren buffett

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community