Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Il fintech e le sue potenzialità

Come il fintech potrebbe migliorare il settore finanziario

Grazie alla financial technology le imprese offriranno servizi finanziari su misura

Il mondo sta diventando sempre più tecnologico, è inutile negarlo. E per tecnologico intendiamo smart, veloce e interattivo

La tecnologia ha interessato quasi la totalità dei servizi, ottimizzandoli, con l’obiettivo di garantire a ciascuno di noi la massima efficienza in qualsiasi settore della vita

Tra questi non poteva di certo mancare l’industria finanziaria, che si sta dotando, man mano che passa il tempo, di dispositivi sempre più tecnologici e innovativi che favoriscono la sua diffusione su larga scala. 

Anche se alcuni, ancora purtroppo, mostrano una certa reticenza nei confronti della tecnologia e delle sue logiche, non si può non prendere atto dei vantaggi che il fintech sta comportando a tutto il settore dei servizi finanziari. 
 

Quali sono i principali vantaggi del fintech 

1.    I dati sono sotto controllo 
La tecnologia consente a qualsiasi azienda del fintech di tracciare i dati relativi alle operazioni attuate e ai dati della propria clientela. L’analisi dei dati, in questo senso, diviene a portata di click e può essere sfruttata dalle imprese per prendere decisioni con più consapevolezza. 

2.    La rapidità di monitoraggio dei dati
Come detto in precedenza, i dati che un’azienda fintech ha a disposizione possono essere più facilmente monitorati e utilizzati per ottimizzare il proprio business. Per “facilmente” intendiamo la velocità con la quale questi dati possono servire per elaborare strategie operative più performanti. L’ aspetto che ti abbiamo appena descritto assume quindi un’importanza strategica, in una società in cui la competitività viaggia a velocità estreme. 

3.    Potenzia l’interazione tra uomo e oggetti
Il fintech dà la possibilità all’uomo di instaurare una relazione di contatto maggiormente inclusiva e immediata con gli oggetti che maneggia. Si pensi per esempio ad un’app di gestione risparmio che ti notifica quanto puoi spendere ogni giorno e automatizza tutti quei processi che solitamente, se eseguiti manualmente, richiederebbero più tempo.
 
4.    Servizi finanziari su misura e implementazione della user experience
In base a quanto appena detto possiamo facilmente renderci conto di una chiara realtà: il fintech è automazione. Grazie al fintech, i processi di automazione pervaderanno ogni aspetto dell’operatività e riguarderanno soprattutto l’interazione con gli utenti intraprese dalle imprese. Nello specifico l’automazione consentirà di rispondere ai disservizi degli utenti con feedback immediati, migliorando significativamente l’esperienza del cliente che sarà più soddisfatto. 



Grazie al fintech ogni utente avrà la possibilità di ottenere un’esperienza finanziaria maggiormente personalizzata e quindi più efficiente. Nello specifico, grazie al machine learning, che consente attraverso specifici algoritmi di imparare dalle interazioni con gli esseri umani, e il driven marketing che, invece, agevola l’analisi dei dati degli utenti per tracciare i comportamenti degli stessi, sarà possibile progettare offrire servizi finanziari più user-friendly. 

Il machine learning, ovvero l’apprendimento automatico, è una arma davvero potente per molte aziende che operano nel settore finanziario e che avranno a che fare con numerose sfide legate all’ottimizzazione dei costi e dell’efficienza operativa. Difatti, grazie ai processi innescati dal machine learning le imprese fintech avranno modo di aumentare la precisione e la velocità nell’erogazione dei servizi finanziari. 
 

Fintech e lending crowdfunding: esplode il boom nell’immobiliare

Nell’ampio mercato del fintech, il crowdfunding immobiliare sta vivendo un momento florido senza precedenti. Lo è in tutta Italia e lo è soprattutto per la nostra piattaforma.
 
Infatti, proprio poco tempo fa Rendimento Etico ha restituito i prestiti ai nostri 323 prestatori che hanno partecipato alle opportunità “Deiva Marina - FASE 1” e "Bologna - Via fioravanti" guadagnando l’8,11% in soli 10 mesi. I proponenti sono difatti rientrati del prestito di 585.000 euro perfettamente nei tempi. 

Il lending crowdfunding immobiliare si sta rivelando il modello di finanziamento ideale per gli operatori immobiliari che riescono ad ottenere fondi per rendere realtà i loro progetti in tempi decisamente inferiori rispetto a quelli previsti in caso si rivolgessero ai normali istituti di credito. 

Oltre ai benefici per gli operatori esistono anche dei profitti interessanti per i prestatori, grazie a quali non sarebbe possibile sostenere concretamente lo sviluppo dei progetti proposti. Tra le tante ragioni del successo del crowdfunding immobiliare, quella che riconosce il lending crowdfunding come forma d’investimento alternativa stabile e poco soggetta alle oscillazioni di mercato è la più conosciuta.

Pertanto, possiamo dirti che ce ne sono altri di motivi per cui i risparmiatori prediligono il real estate lending crowdfunding. Per capire il vero perché il lending crowdfunding immobiliare riesca ogni giorno ad ottenere il favore del pubblico dei prestatori ti invitiamo a leggere il nostro articolo di blog Perché investire nel crowdfunding immobiliare

 
Vuoi saperne di più sulla nostra piattaforma di crowdfunding? Scopri come funziona e iscriviti per diventare parte della community e finanziare le nostre operazioni immobiliari. Puoi cominciare anche con un prestito di soli 500 euro!

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community