Hai domande o hai bisogno d'aiuto? 800.837.777 info@rendimentoetico.it
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
Crowdfunding immobiliare, guadagnare con le case
notifiche
Dalle competenze di base alla gestione dei rischi.

I primi 4 passi per iniziare a investire

A cosa devi pensare prima di cominciare a investire i tuoi risparmi?

Hai deciso di investire una parte dei tuoi risparmi per farla fruttare e ti stai chiedendo quali siano i primi passi da compiere? In effetti, per molti versi il mondo degli investimenti è piuttosto complesso e all’inizio orientarsi può non essere facile.

D’altra parte, è altrettanto vero che esistono diverse strategie di investimento, alcune più semplici di altre e, di conseguenza, anche più adatte a chi non ha ancora maturato una grande esperienza in questo settore. Resta il fatto che investire senza aver prima acquisito le competenze di base non è mai una buona idea.

Se ci segui regolarmente, forse ricorderai che non molto tempo fa abbiamo già pubblicato un articolo introduttivo sul mondo degli investimenti. Nel post di oggi continueremo sulla stessa linea, andando però più a fondo e parlando dei primi 4 passi che devi concretamente intraprendere se vuoi cominciare a investire in modo ragionato e consapevole.

Step 1: conoscere il mondo degli investimenti

Quando si tratta di investire i tuoi risparmi, puoi sempre decidere di affidarti a un professionista del settore, che potrà consigliarti al meglio sulla strategia più adatta alle tue esigenze e al tuo profilo di rischio. Ciò premesso, investire senza avere alcuna conoscenza del settore (o quasi) non è mai una buona idea. In fin dei conti, il capitale è pur sempre il tuo ed è giusto che impari a prendere le tue decisioni senza dipendere completamente dalle competenze di qualcun altro.

Il primo passo è quindi quello di acquisire le nozioni di base che riguardano il settore, e questo vale in tutti i casi, anche se hai deciso che ti affiderai poi a un consulente esperto. La buona notizia è che le risorse da cui puoi attingere sono tantissime e molte di queste sono anche gratuite: libri, corsi online, video YouTube, newsletter, portali e così via.

Il nostro consiglio per iniziare con il piede giusto è quello di cominciare con la lettura di un buon manuale di base, che presenti i vari argomenti seguendo un ordine logico. Così facendo, acquisirai le tue prime competenze in modo ordinato e coerente, senza rischiare di fare confusione e di non riuscire poi a mettere insieme i pezzi.

Poi, una volta acquisite le fondamenta, non avrai che l’imbarazzo della scelta. Potrai inoltre decidere di approfondire maggiormente un certo mercato o una determinata tipologia di prodotti finanziari. Insomma, avrai la possibilità di direzionare i tuoi studi in base agli interessi specifici che hai sviluppato mentre acquisivi le competenze di base.

Step 2: procedere in modo graduale

Come avevamo già sottolineato nel post introduttivo dedicato ai neo-investitori, se questo mondo è per te completamente nuovo ti sconsigliamo di investire tutti i tuoi risparmi dall’oggi al domani. La cosa migliore è procedere gradualmente, cominciare con piccole somme e fare esperienza prima di metterti in gioco con un capitale importante.

Quando si parla di procedere gradualmente, non c’è però solo questo aspetto da considerare: durante la prima fase di studio ti renderai presto conto di quanto questo settore sia ampio e variegato. I prodotti finanziari sono tantissimi e lo stesso vale per le strategie di investimento. Va da sé che ve ne siano alcuni più complessi di altri. Il nostro consiglio è di cominciare dai più semplici, quelli il cui funzionamento risulta comprensibile in modo quasi intuitivo (ad esempio, azioni, obbligazioni, fondi di investimento).

In un secondo tempo, quando avrai acquisito una certa esperienza, starà poi a te decidere se orientarti anche su prodotti più complessi o rimanere fedele alla tua strategia iniziale.

Step 3: gestire il rischio

La gestione dei rischi è un aspetto fondamentale di qualsiasi strategia di investimento. Investire comporta sempre un rischio, che può essere più o meno elevato a seconda dei casi. Definire in anticipo verso quali asset class orientarti e la composizione del tuo portafoglio ti permetterà di investire sempre in linea con le tue esigenze e le tue aspettative.

In sostanza, la prima cosa che dovresti chiederti è: quanto voglio e quanto posso permettermi di rischiare?

Se hai l’intenzione di investire parte dei risparmi di una vita, ti consigliamo ovviamente di orientarti su degli investimenti a rischio contenuto. D’altra parte, è pur vero che maggiore è il rischio, maggiori sono anche le prospettive di rendimento. Se in quest’ottica dovessi decidere in un secondo tempo di spostarti su investimenti più rischiosi, non fare mai l’errore di destinarvi gran parte del tuo capitale: opta invece per somme modeste che, anche se dovessi perdere, non avrebbero alcun impatto rilevante sulla tua situazione finanziaria.

Step 4: diversificare il portafoglio

La diversificazione del portafoglio è un altro fattore importantissimo, peraltro strettamente legato alla gestione dei rischi. Diversificare significa ripartire il capitale su diverse tipologie di investimento (asset class), mercati, settori e singoli titoli o prodotti finanziari.

In questo modo, è possibile diluire notevolmente il rischio. Il perché è presto detto: puntando tutto su un unico mercato, asset class o settore, qualora questo dovesse cominciare ad andare male andresti incontro a perdite anche molto rilevanti. Diversificando invece, l’andamento di un singolo titolo o di un settore avrà un impatto minore sul tuo portafoglio.

Investire nell’immobiliare grazie al crowdfunding

Il crowdfunding sta portando una vera e propria rivoluzione nel settore immobiliare: si tratta di un sistema di finanziamento innovativo, che ha spalancato le porte di questo mercato rendendolo accessibile anche ai piccoli investitori e risparmiatori.

Oltre al rapporto rischio-rendimento, in genere molto attrattivo, uno dei grandi vantaggi di contribuire a finanziare operazioni immobiliari risiede nel fatto che il loro rendimento non è in genere strettamente correlato all’andamento dei mercati finanziari. Alla luce di quanto ci siamo detti poco fa sull’importanza della diversificazione, il crowdfunding immobiliare offre anche ai piccoli finanziatori l’opportunità di accedere a questo settore e diversificare al meglio il loro portafoglio.

Entra a far parte della comunità di Rendimento Etico!

Rendimento Etico è la piattaforma di lending crowdfunding prima in Italia per ammontare di fondi raccolti. Da quando è nata nel 2019, ha contribuito al finanziamento di più di 170 operazioni immobiliari per un totale di 59 milioni di euro. E la cosa più bella è che, facendo tutto questo, abbiamo anche aiutato tantissime persone che rischiavano di perdere la casa all’asta a risolvere una volta per tutte il problema del debito!

Vorresti far parte anche tu di questa realtà? Entra nella nostra comunità di finanziatori! Potrai iscriverti in pochi click, selezionare le operazioni che preferisci e contribuire a finanziarle con l’importo che desideri ricevendo in cambio un rendimento più che interessante.

Cosa aspetti? Visita la nostra homepage: www.rendimentoetico.it e crea il tuo profilo di prestatore! Potrai partecipare alla maggior parte delle operazioni che proponiamo a partire da soli 500 euro e diversificare al meglio selezionando più opportunità!


accantonare piccole somme

accesso al credito

affidabilità piattaforme di crowdfunding

affitto immobili

alfabetizzazione finanziaria

asset allocation

asset class

azioni

beni rifugio

bias

bias cognitivi

boom immobiliare

canali alternativi di finanziamento

combattere l'inflazione

compravendita immobiliare

conto corrente

crescita immobiliare

crowdfunding

crowdfunding etico

crowdfunding immobiliare

crowdfunding immobiliare rischi

crowdfunding nel 2020

crowdfunding nel mondo

crowfunding 2021

cultura e risparmio

debiti buoni

debiti cattivi

diventare investitori

diversificazione portafoglio

donne e investimenti

educazione finanziaria

effetto ancoraggio

effetto gregge

equity crowdfunding

errori negli investimenti

euristiche finanza comportamentale

fake news

finanza alternativa

finanza comportamentale

finanze personali

finanziamento

finanziatori

fintech

fintech in italia

fondi immobiliari

fondo di emergenza

gestione del rischio

gestione efficace del denaro

gestione risparmi

giovani e investimenti

home bias

illusione del controllo

inclusione finanziaria

inflazione

influenza culturale nelle scelte finanziarie

iniziare ad investire

innovazioni mercato immobiliare

instant buying immobiliare

interesse composto

investimenti

investimenti aggressivi

investimenti alternativi

investimenti conservativi

investimenti etici immobiliari

investimenti finanziari

investimenti immobiliari

investimenti moderati

investimenti tradizionali

investimento etico

investimento in oro

investimento nel mattone

investire

investire con consapevolezza

investire con successo

investire da giovani

investire in economia reale

investire nell'immobiliare nel post covid-19

investire piccole somme di denaro

l'emotività negli investimenti

la pazienza negli investimenti

lancio campagna crowdfunding

lending crowdfunding

lending crowdfunding immobiliare

machine learning

macroeconomia

mental accounting

mercato immobiliare

micro investimenti

micro prestiti

microcredito

nascita del crowdfunding

normativa crowdfunding

normativa equity crowdfunding

normativa lending crowdfunding

NPL immobiliari

nuovo regolamento europeo crowdfunding 2020

obbligazioni

obiettivi di investimento

obiettivi finanziari

operatori immobiliari

opportunità immobiliare

origini del crowdfunding

orizzonte temporale investimenti

overconfidence

p2p lending

personalità finanziarie

pianificazione finanziaria

piattaforme di crowdfunding

piccoli risparmiatori

portafoglio equilibrato

portafoglio finanziario

prestatore

prestiti tra privati

prestito

profilo investitore

propensione al rischio

proptech

protezione risparmi

relazione tra rischio e rendimento

rendimento investimento

resilienza finanziaria

rischio investimento

servizi finanziari

sharing economy

statistiche crowdfunding italia

tassi di interesse

tecnofinanza

tipi di investitori comportamentali

truffe finanziarie

truffe online crowdfunding

usura

vantaggi crowdfunding

warren buffett

Guadagna con le case aiutando

ISCRIVITI ADESSO E PARTECIPA NELLE NUOVE OPPORTUNITA' IMMOBILIARI

entra nella community